Home

LO SCULTORE STUDIO PERSONAL TRAINER EZIO LINETTI LOGO

GESTIRE ALLENAMENTO E ALIMENTAZIONE IN MODO INTELLIGENTE!

 

Quello che faccio io:

1 – Ti valuto antropometricamente;
2 – Ti valuto chinesiologicamente;
3 – Ti valuto atleticamente;
4 – Ti valuto dal punto di vista alimentare;
5 – Ti valuto dal punto di vista dello stile di vita;
6 – Ti preparo i programmi allenanti;
7 – Ti fornisco i necessari consigli alimentari;
8 – Ti affianco nelle sedute

Quello che devi fare tu:

1 – Essere disposto a metterti in gioco “Q.è.N.” cioè quanto è necessario affidandoti ad un professionista

 

Valutazione Antropometrica:

Il cliente viene sottoposto a quella che si chiama antropoplicometria. Essa consiste nella rilevazione delle principali misure antropometriche (altezza, peso, circonferenze dei principali distretti) e nell’esame plicometrico vero e proprio grazie al quale, con la rilevazione di pliche sottocutanee e l’utilizzo di un software dedicato, è possibile stabilire i valori di massa grassa e magra di una persona e di fare le opportune valutazioni.

 

Valutazione Chinesiologica:

Attraverso quello che in gergo tecnico è chiamato Esame Posturale Ortostatico e attraverso altri test simili vengono analizzati i distretti corporei e il corpo nella sua interezza dal punto di vista della postura alla ricerca di eventuali alterazioni (retrazioni o altro) dell’apparato muscolo-scheletrico. Queste misurazioni permettono di valutare quali movimenti possono essere utilizzati al meglio (unendo sicurezza, efficacia ed efficienza) nelle sedute.

 

Valutazione Atletica:

La valutazione funzionale o atletica consiste nell’andare a rilevare attraverso specifici test i principali parametri di risposta organica (ad esempio i livelli di forza o i livelli di resistenza) in maniera da avere una visione più precisa circa quella che è, diciamo cosi, la cilindrata di partenza di una persona.

 

Valutazione Alimentare:

La valutazione dello stile alimentare è un aspetto imprescindibile per capire se una persona sta immettendo nella sua “biomacchina” la benzina adeguata in relazione agli obiettivi che vuole ottenere.

 

Valutazione dello Stile di Vita:

La valutazione dello stile di vita è un altro aspetto fondamentale della mia professione di trainer. Vengono verificate alcune discriminanti fondamentali quali ad esempio il numero di ore medie di sonno, il tipo di lavoro o di attività svolta dalla persona, la sua gestione dello stress in generale, i comportamenti controproducenti per il raggiungimento dell’obbiettivo, che ricordiamocelo, non è una cosa importante, è l’unica cosa che conta!

 

Preparazione di Programmi Allenanti:

Questo è ciò che in termini aziendali si chiama “core business”. Tutto passa per il movimento e alla luce di tutte le rilevazioni effettuate vengono predisposte le sedute allenanti da svolgere con il mio affiancamento. Io stabilisco il numero e tipo di esercizi, le serie, le ripetizioni, il carico, il recupero, la velocità esecutiva e tutto quanto necessario per non lasciare nulla al caso, perché gli obbiettivi si raggiungono solo con strategie mirate.

 

Fornitura di Consigli Alimentari:

Se nella mia macchina a benzina metto il diesel non andrò lontano. L’alimentazione non deve essere buona, deve essere pressochè perfetta e ciò rende spesso  necessario apportare dei correttivi anche sotto questo punto di vista. Per raggiungere un obiettivo importante devo andare a tutta velocità e ciò non è possibile con la benzina sbagliata. I miei consigli servono a questo.

 

Affiancamento nelle Sedute:

Non ho mai creduto nella qualità dell’allenamento online. Un allenatore deve sentire il suo atleta, deve respirarlo, deve vivere la seduta con lui perché la quantità e qualità delle informazioni e dei feedback che si ottengono (preziosissimi sia per l’allenante che per l’allenato) durante una seduta in presenza sono insostituibili. Se l’obiettivo di uno chef è fare un grande piatto, non può buttare li la ricetta e sperare che i cuochi la cuociano bene; deve VIVERE la cucina. Nell’allenamento è uguale.